martedì, gennaio 13, 2009

Achtung: Juden!

Boicottare. Mettere all'indice. Israele. Sempre e comunque. Perché? Boh. Non ricordo. Ma un motivo ci sarà.
Parola del signor Silvano Leso, arzillo nazicomunista pensionato sessantenne, curatore del sito di un gruppuscolo di cattocomunisti piemontesi e molto arrabbiati contro Berlusconi, il capitalismo, gli USA ed, ovviamente, gli ebrei. E' lui, assieme ai suoi "kompagni" di lotta e di preghiera, che diffonde le Liste come un novello Schinlder ma al contrario; è lui che muove i primi passi per una nuova notte dei cristalli; è lui che fornisce i primi secchi di vernice gialla con la quale marchiare gli ebrei, cosa che a Roma è stata presa sul serio da un altro nazisindacato di base, la settimana scorsa.
Ma non ricorda perché lo fa. "Sarà stato per qualcosa di grave", dice "ma ora non ricordo". Ed in fondo, chissenefrega: se c'è da dargliele agli eBBrei, che forse c'è bisogno di un motivo?

1 commento:

countrygirl ha detto...

Mi fanno quasi tenerezza questi dinosauri, ma se volessero proprio sul serio e boicottare in toto i prodotti israeliani sarebbe veramente dura visto che ad esempio ad esempio pentium 4 è stato progettato in Israele...per non dire di moltissime medicine...la cosa più tragica è questa caccia all'ebreo in tutt'Europa...forse il fatto più preoccupante (logicamente non è apparso sui media tradizionalei) è successo in Germania dove durante una manifestazione pro Palestiana la polizia è entrate in un appartamento che dava sulla strada attaversata dai facinorosi e ha TOLTO una bandiera Israeliana nel timore che potesse accendere gli animi...