martedì, marzo 27, 2007

Il decreto passa, Prodi no

Il Senato ha approvato la conversione in legge del decreto sul rifinanziamento delle missioni all'estero: 155 voti dell'Unione, 20 dell'UDC, 4 dei senatori a vita ed uno di un senatore di Forza Italia "impazzito".
La maggioranza politica richiesta era di 158, mancano tre voti. Domani, pellegrinaggio al Quirinale e situazione estremamente fluida.

3 commenti:

Django ha detto...

sperèm....

Denis ha detto...

non vi illudete, sta storia della autosufficienza politica non sta né in cielo né in terra, il governo resterà...

gabbianourlante ha detto...

con lo schifo di una maggioranza finta retta da un capo dello stato comunista.... ao! tutta gente d'onore eh????